Crea sito

"DISAGI:...TESTE IN TEMPESTA" di Teresa Marcotrigiano

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Federico Ii Eventi presenta il libro: "DISAGI...teste in tempesta" di Teresa Marcotrigiano (Gagliano edizioni) Giovedi 18 dicembre 2014 presso la Ciccolateria "Bramo" in via Don Minzoni 120, Cerignola.
Interverranno: Valentino Losito (Presidente dell'ordine dei Giornalisti di Puglia)
Lucia Lenoci, dirigente scolastico
Francesca Grillo, Dott.ssa Psicologia dello sviluppo, dell'educazione e del benessere
Annaisa Cavallo, Presidente Age, Cerignola
Modera. Cinzia del Corral responsabile Federico II Eventi, Foggia e Provincia.

DISAGI:teste…in “tempesta” di Teresa Marcotrigiano

Letteratura per l’infanzia, aspetti pedagogici e didattici dei
Disturbi Specifici dell’Apprendimento e… dintorni

Si sente spesso parlare di Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) e di Disturbi dell’Apprendimento, di disagi familiari, di adattamento scolastico, di autismo, di Sordità, di mutismo selettivo, di sindrome da deficit di attenzione e iperattività, di disturbo di Tourette, di insegnanti ed educatori che vengono letteralmente catapultati in realtà “crude” e “dure”, costretti a dover affrontare da soli situazioni difficili da gestire, di genitori che si sentono impreparati ed “abbandonati” nell’educazione dei propri figli con i diversi disagi.
Coloro che sono affetti dai Disturbi Specifici dell’Apprendimento e nello specifico i dislessici si sentono diversi e non certo unici.
Non sanno che è una loro particolare caratteristica, come avere i capelli castani o gli occhi verdi.
I DSA si manifestano solo negli anni della prima scolarizzazione, soprattutto al secondo/terzo anno della scuola primaria. Sono disagi che isolano il fanciullo, lo fanno sentire meno capace degli altri, perché non sa leggere bene e/o confonde i numeri. Diventa bersaglio di “sorrisetti” dei compagni di classe, di rimproveri continui degli insegnanti, che sottolineano la sua mancanza di impegno e di genitori che lo demotivano, perché non capace di svolgere autonomamente i compiti a casa.
“Ma io mi impegno tanto, fino ad avere un forte mal di testa”, dice il fanciullo, “è solo che non so, le lettere sembrano muoversi…” Il bambino, che è normodotato, anzi forse dotato di un’intelligenza superiore alla norma, si sente “stupido”, soffre silenziosamente e il livello della sua autostima scende notevolmente, fino ad azzerarsi.
Ogni giorno si ritrova a “combattere” con lettere che si invertono, con fonemi che lo confondono e la sua testa è invasa dal disordine più totale!
Il mio intento in questo libro è quello di coniugare i disagi dell’Apprendimento con la letteratura per l’infanzia, che può rivelarsi uno strumento utile e concreto per i bambini, per le insegnanti della scuola dell’infanzia e primaria, oltre che per le famiglie.

 ESCAPE='HTML'

Da sin: Cinzia del Corral (Responsabile Federico II Eventi.Foggia e provincia), Valentino Losito (Presidente Ordine dei Giornalisti di Puglia), Francesca Grillo (Laureata in Psicologia), Teresa Marcotrigiano (Autrice del libro), Lucia Lenoci (Dirigente scolastico), Annaisa Cavallo (Presidente AGE Cerignola) 

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'